fbpx Skip to main content

Se stai cercando una valida alternativa a Paypal per il tuo e-commerce questo articolo fa per te! Oggi ti parlerò di come MyPOS possa diventare una soluzione unica per incassare i pagamenti dal tuo sito web, effettuare vendite di qualsiasi genere di prodotto, creare link di pagamento, Qr Code e molto altro.

Chi tra di voi possiede un e-commerce sa benissimo quali sono le problematiche legate alle modalità di pagamento (denominati gateway di pagamento) che si possono offrire ai propri clienti sul proprio sito web. Sebbene ci siano diverse alternative, alcune di queste, anche tra le più famose, non offrono vantaggi per il venditore, ma anzi, oltre ad avere percentuali importanti di fee su ogni transazione, non offrono prioprio quello che ci servirebbe.

In questo articolo quindi vedremo quali sono le tematiche più comuni che un venditore affronta quando deve scegliere un gateway di pagamento valido, e come è possibile trovare un’alternativa valida ad alcuni marchi più conosciuti facendo un confronto per punti.

Il POS più conosciuto e utilizzato negli e-commerce

Non giriamoci troppo attorno, tutti noi del settore e-commerce, o almeno la gran maggioranza, appena pensiamo ai pagamenti online abbiamo in mente Paypal. Paypal è sicuramente uno dei gateway più longevi e conosciuti sul web, e non per niente, viene utilizzato nella maggioranza degli e-commerce. Da poco è stato anche citato da Forbes Advisor in questo articolo dove si indicano quelli che sono secondo la testata i 10 gateway di pagamento migliori attualmente attivi, e sicuramente tra i POS (point-of-sale) Paypal è uno dei servizi di spicco.

La verità è che sebbene abbia servizi di livello, oltre ad avere un costo di riguardo, ed essere conosciuti, non tengono conto della concorrenza che offre non solo gli stessi medesimi servizi, ma in molti casi, anche più gestibili e dal costo più contenuto.

I servizi disponibili su MyPOS

Tra questi servizi meno conosciuti, come accennato, parleremo quindi di MyPOS. Lo utilizzo personalmente su alcuni siti web e devo dire dopo qualche tempo che lo trovo l’alternativa migliore per Paypal o altri gateway. Innanzi tutto concentriamoci su i servizi disponibili, in questo caso farò riferimento ai soli servizi “online” quindi lascerò da parte i servizi dedicati alle attività (POS) di cui magari parleremo in un articolo dedicato. Per quello che riguarda “l’online” praticamente ha tutto ciò che chi vende attraverso una piattaforma web prodotti o servizi cerca, e lo vediamo per punti:

Gateway di pagamento

Il cuore della questione, sicuramente è importante che le transazioni avvengano in modo sicuro, con gli standard ed i protocolli dovuti all’importanza della funzione e MyPOS questo lo fa egregiamente. Tecnicamente infatti il gateway apre una finestra “esterna” al vostro sito web (proprio come Paypal nella versione “standard”) e permette di ricevere pagamenti con i più diffusi circuiti di carte di credito o debito, a questa pagina troverete tutti i dettagli tecnici riguardo al checkout, ma riassumendo possiamo dire che tra i punti salienti troviamo:

  • Pagina di pagamento protetta e canale di comunicazione sicuro con l’esercente;
  • Memorizzazione dei dati sulle transazioni (carrello, importo, metodo di pagamento, dettagli della transazione, ecc;);
  • Le possibili transazioni finanziarie nel dettaglio sono verso VISA, MasterCard, JCB, Bancontact;
  • Elaborazione secure 3D per pagamenti diretti con carte di debito o di credito.

Ma i costi per transazione?

Come avrete intuito quindi un’alternativa a Paypal in tutto e per tutto, ma c’è un grosso punto a favore di cui non abbiamo ancora discusso: Il costo! Già, è proprio questo forse il motivo per cui, a parità di funzione, MyPOS possiamo considerarlo in questo migliore di Paypal. Mentre per il gateway più conosciuto il costo per transazione ammonta a 3.49% del totale transato più 0,49 centesimi di spesa fissa, MyPOS permette di avere una percentuale minore, precisamente 1,30% più un costo fisso di 0,20 centesimi.

Il costo si riferisce a chi paga con carte emesse nello spazio Europeo, altrimenti può salire ad un massimo di 2,90% per circuiti come Bancotact, Amex, JCB ed altre. Insomma, in tutti i casi, un costo decisamente minore per avere lo stesso identico servizio, e permettere ai propri clienti di pagare in sicurezza.

Inviare richieste di pagamento

Anche con MyPOS potrete inviare richieste di pagamento per i vostri beni o servizi. Per farlo direttamente dall’applicazione del vostro smartphone, o da desktop collegandovi al sito potrete creare dei link o dei QR Codes da fornire ai clienti, che potranno completare il pagamento a distanza. Per creare queste richieste c’è una sezione dedicata e vi basterà seguire i semplici passi indicati scegliendo l’importo e in che modo inviare la richiesta.

Il POS virtuale M.O.T.O. (Mail Order Telephone Order)

In ultimo, ma non meno importante quindi, il POS virtuale M.O.T.O.  considerando che il sistema vi permette di ricevere pagamenti da qualsiasi carta in tutto il mondo e che potete spedire voi stessi richieste di pagamento, sulla piattaforma o app potete avere a disposizione un POS virtuale M.O.T.O. in grado di spedire link via mail o strumenti di chat per far completare l’ordine al vostro cliente. In questo modo potrete avvicinare chi ha bisogno di assistenza per completare un acquisto, o è poco incline a completare il pagamento in autonomia. Il cliente non dovrà far altro che cliccare sul link che gli inviate, e decidere con che strumento pagare (inserire i dati della sua carta) sarete voi a inserire l’importo totale per lui e segnarvi il suo ordine.

Il conto MyPOS è un vero IBAN

Come avete capito insomma stiamo parlando di una soluzione completa, valida in tutti i suoi aspetti, e dal costo decisamente minore, ma non è tutto. My POS infatti è fondamentalmente diverso da Paypal soprattutto per una cosa in particolare, la gestione del conto. Infatti Paypal gestisce i nostri fondi in un conto gestito dalla società che non è riconosciuto come conto collegato a nessun circuito bancario, mentre su MyPOS avremo un vero IBAN a disposizione.

Questa è la differenza che a mio avviso “vince su tutto”! Potremo avere a disposizione un IBAN dove confluiranno direttamente ed in Maniera immediata tutti i pagamenti che riceviamo dai vari POS virtuale, gateway o richieste di denaro! Una grossa differenza rispetto Paypal, che permette tutti gli scenari che potete immaginare e sono quasi sicuro che chiunque di voi venda online ha dovuto affrontare (limiti di pagamento, limiti giornalieri o mensili di transato, impossibilità di avere subito a disposizione il denaro e costi di trasferimento). Altra ottima news è che il vostro IBAN compreso nel conto è totalmente gratuito!

Con il vostro IBAN (Creato in zona EU) potrete insomma avere anche una carta Visa collegata allo stesso account MyPOS, ed usarla per effettuare a vostra volta pagamenti diretti con carta collegata al conto, o ritirare direttamente il contante da qualsiasi sportello su circuito Visa. Insomma IBAN, carta , POS e gateway tutti collegati immediatamente, la migliore soluzione per chiunque venda online! Non vi resta che aprirvi il vostro conto cliccando qui.

Se hai trovato l’articolo utile segui Webita su Facebook o su Linkedin, pubblichiamo sempre consigli utili per chi lavora sul web e con il web 🙂

Giorgio Sanna

Author Giorgio Sanna

SEO & SEM, Founder di Webita, blogger ed appassionato di Tecnologia. In Webita sono l'esperto in posizionamento di siti web e digital marketing. Dopo diverse esperienze sul web ed in agenzia, ora offro le mie competenze per aziende e professionisti.

More posts by Giorgio Sanna

Leave a Reply