fbpx

Blog: 3 consigli per scrivere il post perfetto

Di 25 Marzo 2022Marketing
3 consigli per scrivere il post perfetto

Creare un blog capace di attrarre traffico qualificato è una vera sfida e nessuno vuole scrivere post di blog che nessuno legge. Cosa fare allora per scrivere un post di blog perfetto? Il consiglio è partire dalle basi ricordandosi di fornire valore aggiunto ai lettori e di chiedersi sempre, prima di cominciare la stesura, chi sono i lettori e perché si sta scrivendo il nuovo post del blog.

Ecco quelli che secondo Webita sono i tre passi e consigli per scrivere il post perfetto, pronto a scoprirli?

Consiglio 1 – Definire gli obiettivi del blog

Ogni post del blog nasce con un obiettivo specifico e tante sono le motivazioni che portano le aziende ad aprire un blog e arricchirlo con contenuti sempre nuovi:

  • Affermarsi come fonte autorevole in un dato settore o su un dato argomento;
  • Presentare il prodotto o servizio;
  • Aumentare il traffico e il numero di lettori;
  • Generare iscrizioni alla newsletter, download, vendite e altre conversioni.

Scrivere un post del blog di successo richiede la conoscenza e la definizione chiara degli obiettivi da raggiungere, ovvero di ciò che si vuole che il lettore faccia dopo aver letto il contenuto. L’intenzione permette di guidare il lettore passo dopo passo fino a raggiungere l’obiettivo di business.

Consiglio 2 – Conoscere il lettore

Prima di scrivere qualsiasi cosa e anche il post del blog è importante conoscere il lettore e avere una idea chiara del pubblico di riferimento a cui ci si rivolge. Non bisogna perdere tempo parlando alle persone sbagliate e il blog deve diventare una fonte di informazioni che i visitatori amano leggere per i contenuti rilevanti o per la capacità di aiutarli a risolvere un problema.

Scrivere un blog di successo significa rispondere alle domande esplicite ed implicite del proprio pubblico di riferimento.

Consiglio 3 – Trovare l’argomento

Il blog di successo è tale se incentrato su un buon argomento e quando si scrive di prodotti e servizi di nicchia è spesso difficile avere sempre nuove idee per mantenere aggiornato il blog aziendale. Per trovare nuovi spunti ti consigliamo di leggere riviste e blog settoriali, sempre ricordandosi di creare contenuti freschi, nuovi e originali e mai copiati.

Anche la consultazione dei social media permette di capire quali domande si fa e a cosa è interessato il pubblico di riferimento del tuo blog e anche quando non si lavora è importante aggiungere spunti e idee in un’applicazione di note, da consultare prima di creare nuovi post sul blog.

Il giusto equilibrio tra contenuto per i lettori e contenuto per i motori di ricerca

In Webita amiamo ricordare agli imprenditori che quando si crea un post del blog lo si fa per i lettori, non per i motori di ricerca. Successivamente, l’articolo ben scritto e capace di trattenere la persona sulla pagina sarà premiato anche dal motore di ricerca con un buon posizionamento sulla SERP.

Per questo il blog di successo è quello che sa offrire risposte, intrattenere e informare e tutto parte dalla individuazione di una parola chiave per il lettore, ancora prima che per Google e la SEO. Chi visita il blog lo fa per un determinato motivo e per questo il copywriter deve investire tempo nella redazione del contenuto, che deve essere tecnico, informativi e persuasivo.

Solo successivamente si ottimizza il post per la SEO, inserendo la parola chiave principale e quelle correlate in modo da far apparire il post tra i risultati di ricerca per un dato argomento. Anche in questo caso il consiglio di Webita è quello di individuare una keyword con alto volume di ricerca e bassa concorrenza.

Chiara Mastroleo

Autore Chiara Mastroleo

Chiara Mastroleo, consulente Seo e Google Ads con il pallino per la scrittura. Non trascorre un solo giorno senza formarsi, per lei il “blocco dello scrittore” è solo una leggenda metropolitana. Ama la filosofia, leggere classici, e iniziare le sue giornate con un caffè macchiato mentre è intenta a stilare una to-do list per avere tutto sotto controllo. È metodica e adora l’ordine (fisico e mentale), il suo lavoro per lei è una continua sfida a fare sempre meglio.

Altri articoli di Chiara Mastroleo

Partecipa alla discussione