La solidarietà digitale nella zona rossa: i tool gratuiti per gli italiani

Di 13 Marzo 2020Marketing
solidarieta digitale

Tutta l’Italia è da qualche giorno zona rossa e per questo l’Agid ed il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione hanno lanciato l’iniziativa Solidarietà Digitale con l’obiettivo di aiutare aziende e privati a convivere con le restrizioni previste per contenere la diffusione del virus.

Cosa è la solidarietà digitale

Da sempre la digitalizzazione e le nuove tecnologie offrono servizi essenziali alla comunità e alle imprese e in questi tempi ce ne stiamo accorgendo ancora di più. Dato che i dipendenti non possono uscire di casa aumenta la diffusione dello smart working e anche nelle scuole si lavora tramite l’e-learning, in modo da non fermare alcuna attività ed evitare perdite economiche. Non meno importanti sono i servizi digitali per l’intrattenimento, che aiutano a sopportare meglio le restrizioni del decreto ministeriale e a stare a casa.

Iniziative per lo smart working e solidarietà digitale

Tante sono le aziende che si sono attivate per aiutare imprese e cittadini a lavorare da remoto con lo smart working, vediamo alcuni esempi:

  • Connexia: l’azienda ha messo a disposizione gratuitamente per due settimane la piattaforma Webex senza obblighi alla fine del periodo di prova previsto;
  • Cisco Italia e IBM hanno messo a disposizione dei cittadini la piattaforma Cisco Webex Meeting per il lavoro da remoto;
  • Joinconferenze permette a chi risiede nella zona rossa di fare audio e videoconferenze gratis;
  • Microsoft mette al servizio di PMI, aziende pubbliche e private e scuole la consulenza dei suoi esperti;
  • Google ha messo a disposizione di enti no profit, università e scuole la G Suite fino al 2020, che permette di fare videochiamate e streaming live e registrare i meeting su Google Drive.

Solidarietà digitale e servizi di connettività

Nelle iniziative di solidarietà digitale sono coinvolte anche le aziende che offrono servizi di connettività, tra cui segnaliamo:

  • Amazon Web Service, che offre crediti per accedere a supporto e assistenza a PA, ONG, start up e aziende;
  • Eolo, che offre la connessione Internet gratuita per un mese a chi risiede nella zona rossa;
  • Tim, che fino al 27 marzo offre GB e traffico voce gratuito per i clienti dell’area del Lodigiano e del Veneto, oltre alla fruizione di TimVision per chi ha la rete fissa;
  • Italia Online regala per un anno la Libero Mail PEC da 1 GB a chi attiva il servizio entro il 30 marzo;
  • Vodafone, ha tolto ogni limitazione sui minuti di chiamata, i GB e il numero di SMS a chi vive nella zona rossa e cancella il traffico dati delle SIM voce per aziende e Partite Iva, in modo da facilitare lo smart working. In questo caso il servizio si attiva in automatico;
  • Fastweb ha aumentato a 50GB il pacchetto dati per le SIM ricaricabili e il servizio è previsto per l’utenza per sempre, senza scadenza;
  • Infocert regala una casella PEC Legalmail Silver con 8 GB di spazio per tutto il 2020 e l’attivazione è possibile fino al 3 aprile;
  • TWT – centralino virtuale in cloud – permette di effettuare e ricevere chiamate dai dispositivi collegati al numero interno aziendale.

Solidarietà digitale e e-learning

I servizi digitali sono un valido aiuto non solo per cittadini e aziende, ma anche per chi lavora nella scuola e si trova a dover insegnare in modalità e-learning. Tra le iniziative di solidarietà digitale in questo ambito segnaliamo:

  • WeSchool di TIM, la piattaforma per il vdeo streaming su cui condividere e organizzare contenuti, lavori e test;
  • Amazon, che offre gratuitamente agli insegnanti delle scuole elementari e medie webinar sul coding e sul creative learning in ambito didattico.

Solidarietà digitale: informazione e intrattenimento

Le nuove norme che obbligano le persone a stare lontane e a casa può avere conseguenze sulla qualità della vita e per questo le iniziative di solidarietà digitale prevedono anche l’offerta di servizi in ambito intrattenimento e informazione. In questo caso si sono attivate molte aziende, tra cui ricordiamo:

  • Mondadori, che offre tre mesi di abbonamento gratuito ai magazine del gruppo e la lettura a scelta di un ebook del catalogo;
  • Gruppo Gedi, che regala tre mesi di abbonamento gratuito a La Stampa, La Repubblica e Il Mattino di Padova;
  • YouCanPrint, che permette di leggere gratis un ebook dal catalogo;
  • Infinity, che offre due mesi gratuiti di prova del servizio per chi si registra dal 7 marzo sul portale infinitytv.it.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa Solidarietà Digitale e per scoprire le nuove aziende che si metteranno a disposizione di chi vive nella zona rossa italiana l’invito è quello di consultare il sito: https://www.agendadigitale.eu/.

Chiara Mastroleo

Autore Chiara Mastroleo

Altri articoli di Chiara Mastroleo

Partecipa alla discussione