Pagina Facebook: come analizzare la concorrenza dagli insight

Di 9 Febbraio 2019Marketing

Chiunque gestisca o possieda un’attività con connessa una pagina Facebook aziendale, deve conoscere bene quanto sia importante l’analisi dei dati della propria pagina social, ma anche quelli della concorrenza. Se infatti gestire pubblicando post più o meno spontanei su una pagina aziendale ha dei ritorni ben diversi (a seconda di diversi fattori), l’unico modo per avere risposte certe e un piano ben studiato, è analizzare i nostri risultati. Questi risultati hanno bisogno di essere studiati nel giusto modo per comprendere meglio alcuni dati fondamentali per la crescita del nostro business e per il raggiungimento di obbiettivi.

In precedenza, nel nostro articolo dedicato alle 6 regole del marketing, abbiamo affrontato il tema marketing in generale, dandovi idea di come ci si deve approcciare nello studio di una strategia che abbia senso già dall’inizio del suo studio. Un’idea più ampia che raccoglie obbiettivi, potenzialità, creatività, e che vede nella nostra pagina Facebook un media che può fare al caso nostro.

Ciò che però non abbiamo affrontato in quell’articolo, è come la strategia di Social Media Marketing utilizzata DEVE modificarsi nel tempo, soprattutto a seconda delle analisi che vengono fatte dei dati, e dalla risposta che i nostri utenti ci danno.

Lo sbaglio che fanno anche molti professionisti purtroppo, è quello di pensare alla strategia applicata per la pubblicazione di post come ad una comunicazione ad una sola via, dove è l’azienda a parlare, e l’utente a “subire” la timeline dell’azienda, seguendola dalla sua pagina Facebook. Niente di più sbagliato!

Ascoltare i propri utenti attraverso lo studio dei dati

Questo “ascolto”, non deve essere legato alla semplice interazione e risposta ai commenti o ai contatti su chat, ma deve essere fatto attraverso lo studio dei dati, compresi quelli della concorrenza del nostro settore. Attraverso gli Insight di Facebook infatti, abbiamo a disposizione una potente piattaforma che ci permette di avere dati esaustivi sul nostro pubblico, calcolando medie e grafici di immediata lettura per comprendere meglio il nostro pubblico, e capire quali tipo di post funziona meglio, in quale orario il nostro pubblico è più reattivo, e quale fascia di età risponde meglio ai nostri post oltre che tanti altri dati.

Ovviamente non è semplice leggere dati utili alla nostra strategia se non si sa bene combinare lo studio con quelli che sono i nostri obbiettivi principali, ma applicandosi con attenzione, è possibile avere un quadro già generale, che potrebbe far cambiare in parte alcune delle nostre abitudini, modificando e migliorando successivamente le prestazioni della nostra pagina Facebook. Se non avete tempo, potete sempre affidarvi ad un professionista che lo fa per voi (come il nostro servizio Webita Social), che lavorerà appositamente per studiare strategia ed analizzare i dati a disposizione.

Analizzare la concorrenza della nostra pagina Facebook

Ma veniamo alla concorrenza ora. Questo 27 febbraio Facebook aggiornerà ancora alcuni dettagli sulla privacy per le pagine Facebook, dando la possibilità agli utenti di conoscere meglio come i dati vengono trattati dalle pagine che visitano e seguono. Senza soffermarci su questa novità più di tanto, possiamo sicuramente dire che Facebook esige la massima trasparenza da parte delle aziende che utilizzano il suo social (il fatto che poi Facebook vende gli stessi dati è un altro discorso 🙂 ) e per lo stesso motivo, per gli stessi utilizzatori delle pagine Facebook aziendali, è possibile scoprire dati interessanti sulla concorrenza semplicemente affacciandosi nella sezione Insight.

Come fare? Recatevi nella sezione Insight -> panoramica -> in fondo

concorrenza pagina Facebook

In questa sezione “Panoramica” una volta aggiunte le pagine dei vostri competitor di interesse tramite l’apposito pulsante, potrete rilevare dati interessanti sulla concorrenza quali: nuovi “mi piace”, crescita dei fans, engagement, ed anche il numero dei post pubblicati nell’ultima settimana. Attenzione, questi dati non solo possono essere utilizzati per confronto, ma anche per spunto sulla creazione o gestione di strategie diverse dalla nostra.

Inoltre, andando nella sezione “Post”, sempre dal pannello Insight di Facebook, potrete trtovare altri dati sui post della concorrenza, “riuscendo a “spiare” i post migliori e più performanti, con in evidenza il numero di interazioni totali del post pubblicato dal competitor di turno.

Altro dato interessante, aggiunto qualche mese fa, è la possibilità di vedere quali inserzioni ha attive in quel momento la pagina Facebook del vostro concorrente. Questo potrebbe magari darvi risposta parziale sui numeri che ha un determinato post.

Come avrete capito, studiare i dati di una pagina Facebook e quelli della concorrenza, può darci diversi spunti, sia per modificare la nostra strategia, sia per avere risposte dettagliate o spunti interessanti per realizzare nuove creatività che seguano i nostri obbiettivi. Sicuramente non poco 😉

Giorgio Sanna

Autore Giorgio Sanna

SEO & SEM, Founder di Webita, blogger ed appassionato di Tecnologia. In Webita sono l'esperto in posizionamento di siti web e digital marketing. Dopo diverse esperienze sul web ed in agenzia, ora offro le mie competenze per aziende e professionisti.

Altri articoli di Giorgio Sanna

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.